Adolescenti e insidie della Rete – Incontro formativo – Venerdì 16 marzo 2018, dalle ore 20.30

Adolescenti e insidie della Rete. 
Come riconoscere i segnali d’allarme e intervenire efficacemente?

Venerdì 16 marzo 2018, dalle ore 20.30, la dott.ssa Maura Manca, Psicoterapeuta e Presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, terrà l’incontro dal titolo “Hansel e Gretel adolescenti nel Web. La navigazione dei minori su internet: problematiche relazionali, affettive e d’identità”. Continua a leggere

Io, vittima di bullismo, ho capito che i deboli sono loro (da IL NUOVO DIARIO MESSAGGERO)

Gli studenti di Ghini, Scarabelli, Paolini e Cassiano educatori alle medie. «Vogliamo essere d’aiuto»

Ora tocca a loro. Quattro gli istituti coinvolti

(Ghini, Scarabelli, Paolini e Cassiano),
cinquanta circa i ragazzi al secondo
anno di superiori che, da marzo, si trasformeranno
in peer educators e, in prima
persona, andranno nelle scuole secondarie
di primo grado per parlare ai
“colleghi” più giovani di bullismo, cyberbullismo,
sexting e dell’utilizzo consapevole
di internet e dei social network. Continua a leggere

8 marzo – Incontro con Telefono Azzurro “Whatsapp, Instagram, Musicaly, Giochi online, Youtube … se gli dico di NO ?! …”


8 marzo 2018
18.30-20.00
Whatsapp, Instagram, Musicaly, Giochi online, Youtube … se gli dico di NO ?! …
Chiara Luongo Psicologa, referente per Telefono Azzurro
Aula Magna dell’Istituto Paolini-Cassiano, Via Ariosto angolo Via Boccaccio

Di seguito il contributo scritto da Emanuela Cenni (UCIPEM) e pubblicato su Il Nuovo Diario Messaggero del 1 marzo 2018 che anticipa e introduce i temi dell’incontro. Continua a leggere

Educare nell’onlife

Le nuove tecnologie, la società dell’informazione, stanno ridisegnando la realtà sotto il profilo etico, sociale, politico e normativo. La distinzione fra online e offline si è ormai definitivamente persa in quanto siamo costantemente #onlife. È in questo nuovo contesto che si gioca l’identità dell’individuo, dalla sua determinazione al suo sviluppo passando per tutte le scelte che con la propria libertà è chiamato ad assumere. Dalla consapevolezza della profondità dei cambiamenti legati ad un uso continuo di smartphone, tablet, Internet e computer, soprattutto, ma non solo, da parte dei giovani, è nato il progetto “#Insiemenellarete – per una nuova #cittadinanzadigitale“, rivolto ai ragazzi, ai genitori e agli insegnanti per far conoscere regole, confini, pericoli ed opportunità. Continua a leggere

“C’È CHI DICE NO!”

Il bullismo: una problematica giovanile attuale

I bambini della Scuola Primaria di Ponticelli hanno realizzato un manifesto pubblicitario sulla prevenzione e conoscenza del bullismo.

Nel primo quadrimestre gli alunni delle classi 5A e 5B della Scuola Primaria di Ponticelli- I.C. 7 Imola -, hanno realizzato un manifesto pubblicitario sulla conoscenza e prevenzione del bullismo a scuola. Il poster è stato realizzato a seguito della partecipazione delle insegnanti al macro progetto “Insieme nella rete”, all’interno del quale è stato inserito un percorso di formazione “Non stiamo zitti”, sulla prevenzione del bullismo e cyberbullismo, che ha visto il coinvolgimento di esperti di S.O.S Il Telefono Azzurro Onlus e l’ Università di Bologna.

E’ fondamentale che i bambini, fin dagli anni della scuola primaria, prendano coscienza di un fenomeno che di lì a pochi anni rischierà di investirli. E’ bene che a quel punto i preadolescenti e gli adolescenti, adeguatamente preparati in precedenza, sappiano affrontare certe criticità nella dovuta maniera e non restino succubi e silenziosi dinnanzi a ciò che li ferisce.

L’idea della realizzazione del poster è scaturita dalle frequenti domande che gli alunni rivolgevano alle insegnanti in merito al problema. Pertanto è stato importante per tutti concentrare l’attenzione e attivarsi concretamente sulla prevenzione e contrasto di questo preoccupante fenomeno. Continua a leggere

Un Sorriso Amaro

Stamattina ho avuto la fortuna di incontrare @domenicogeracitano autore del libro #pensaperpostare.

L’ho incontrato in occasione di un’assemblea con oltre 300 ragazzi delle scuole elementari e medie imolesi nell’ambito del progetto #nonstiamozitti nato in seno al progetto @insiemenellarete.

Domenico è stato bravissimo e coinvolgente.
I ragazzi del tutto catturati, si sono sentiti complici … giocavano con un adulto sul loro campo, nel loro mondo.

Grazie a questo canale comunicativo che da subito si è instaurato con loro è stato possibile vedere “tramite i loro occhi”, tramite la loro testimonianza, quello che loro vedono, quello che loro captano (e assorbono) del mondo degli adulti. Continua a leggere

Prima di postare….pensa!

“Prima di regalare uno smartphone, regala la conoscenza, quella conoscenza che permette di usare internet e non di farsi usare……”: così si apre il libro “Pensa per postare” di Domenico Geracitano e Simona Pilato, dal quale è tratto il titolo dell’incontro con l’Autore che si terrà presso il teatro dell’Osservanza il prossimo 7 febbraio in occasione della giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo denominata “Il Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo”, lanciata lo scorso anno dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca (MIUR). Per l’occasione tutte le scuole di ogni ordine e grado sono invitate ad organizzare eventi e/o attività di formazione e informazione destinate agli alunni e alle famiglie sulle tematiche per la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo a scuola. Il MIUR ha scelto di collocare la giornata contro il bullismo in concomitanza con il Safer Internet Day (SID), un evento annuale, organizzato a livello internazionale con il supporto della Commissione Europea nel mese di febbraio, al fine di promuovere un uso più sicuro e responsabile del web e delle nuove tecnologie, in particolare tra i bambini e i giovani di tutto il mondo.
Il libro di Geracitano narra la storia di un bambino, Evaristo, che nasce nel 2016. La sua identità virtuale precede quella reale, dato che i suoi genitori cominciano a postare le sue foto sui social già quando il bimbo è in pancia. Questo bambino cresce attraverso emozioni sempre filtrate da uno schermo fino a quando, ormai maggiorenne, tenta di iscriversi all’Università ma nessun Ateneo vuole accettarlo perché la sua Web reputation è negativa a causa di foto e video compromettenti postate negli anni.
L’incontro con l’autore coinvolgerà circa 350 alunni e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado del Circondario Imolese, a conclusione del progetto “Non stiamo zitti!” finanziato dal MIUR nell’ambito del Piano nazionale per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo (DD n.1055 del 18/10/2016) che ha visto la partecipazione di 38 istituti scolastici del Circondario imolese e della provincia di Parma in rete, con capofila l’IC7 di Imola e il partenariato del Centro Interdipartimentale di Ricerca in Informatica Giuridica dell’Università di Bologna e di Telefono Azzurro. L’iniziativa sarà replicata a Parma l’8 febbraio.
Il percorso di “Non stiamo zitti!” si è sviluppato in una serie di azioni formative e di attività laboratoriali rivolte ai docenti e agli studenti finalizzate a sviluppare un processo virtuoso di diffusione di percorsi di prevenzione al bullismo all’interno delle proprie scuole e nel territorio, innestandosi nel più ampio progetto “Insieme nella rete” (www.insiemenellarete.it) realizzato dalla rete delle Scuole imolesi di ogni ordine e grado  con lo scopo di promuovere negli studenti la capacità di affrontare responsabilmente e con spirito critico i “rischi” ma anche le opportunità e le potenzialità offerte dalla tecnologia, contribuendo alla creazione di una cittadinanza digitale diffusa.
I responsabili del progetto
Michele Martoni
Enrico Michelini
Manuela Mingazzini
Loretta Salaroli